News

Ecco cosa rischia chi in giro oltre lorario consentito e come evitare la multa

23/12/2020 | Italia

Il Dpcm entrato in vigore il 6 novembre ha introdotto sullintero territorio nazionale un orario di coprifuoco dalle 22 alle 5. In tale fascia oraria, quindi, i cittadini non possono uscire dalla propria abitazione se non per motivi di lavoro, salute o necessit portando con s l'autocertificazione. Esistono, in ogni caso, alcune eccezioni....

.... per le quali consentito spostarsi anche durante lorario del coprifuoco. Si permette di rientrare al proprio domicilio o alla propria residenza in qualunque momento, senza per dare la possibilit ai cittadini di sfruttare lorario notturno per evitare il traffico e rientrare senza intoppi. Infatti, anche per chi rientra al proprio domicilio occorre rispettare lorario di coprifuoco ed evitare, quindi, gli spostamenti tra le 22 e le 5. Daltronde, il Decreto riporta la seguente dicitura: Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, nonch dalle ore 22.00 del 31 dicembre 2020 alle ore 7.00 del primo gennaio 2021 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessit ovvero per motivi di salute.

Le sanzioni per chi esce durante il coprifuoco e viaggia in tale fascia oraria senza una delle tre giustificazioni sopra riportate verr punito con una sanzione da 400 euro a 1.000 euro. Chi pu spostarsi, quindi, durante lorario del coprifuoco? Dalle 22 alle 5 si possono spostare quei cittadini impossibilitati a rientrare al proprio domicilio o residenza in altre fasce orarie per motivi di lavoro, salute o necessit. Per esempio: un infermiere che termina il turno di lavoro alle 4 del mattino potr rientrare presso la propria abitazione munito di autocertificazione. Lo stesso vale anche per i fattorini addetti alle consegne a domicilio o per gli addetti alla raccolta dei rifiuti. In tutti questi casi, dunque, sull'autocertificazione andr segnalato il turno di lavoro. In caso di dichiarazioni false, invece, si rischia il carcere da 1 a 6 anni.



Edita Periodici © All rights reserved.
Cookie policy
segreteria@editaperiodici.it
www.editaperiodici.it


Via B. Bono, 10
24121 Bergamo
Tel. 035 270989
Cod. Fisc. e P.IVA 02103160160
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Registro imprese nr. 02103160160
REA - 306844
Publifarm