News

Riformulare Romano Romani

14/12/2016 | White Room del Museo di Santa Giulia

Nuove prospettive su un protagonista del primo '900

A cento anni dalla sua morte uno speciale momento di approfondimento delle conoscenze sul pittore.

Mercoled 14 dicembre dalle 16:30 alle 19:30, nella White Room del Museo di Santa Giulia, si terr un pomeriggio di studi dedicato a Romolo Romani, il pi rilevante artista bresciano del primo Novecento, che Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei hanno scelto di omaggiare con molteplici iniziative, nellambito del progetto Brescia 1916-2016: cento anni di Avanguardie.
Lappuntamento di mercoled sar occasione per mettere a fuoco nuove prospettive e letture critiche sul lavoro dellartista, alla luce di ricerche inedite o di sviluppi emersi dopo la pubblicazione dellunica monografia oggi edita (1982) e del catalogo curato da Luciano Caramel nel 1997, lultimo dedicato alle opere dei Musei bresciani.

Il pomeriggio di studi sar anche occasione per documentare il fondamentale intervento di conservazione e restauro realizzato dellintero fondo di 60 opere dellartista appartenenti alle collezioni civiche bresciane, il pi ricco conservato in una raccolta pubblica. E proprio grazie a questo intervento che stato possibile realizzare la mostra temporanea Romolo Romani 1884-1916. Sensazioni, figure, simboli, inaugurata il 2 ottobre 2016 ed in corso fino al 26 febbraio 2017.
Tra i relatori Silvia Evangelisti, professoressa dellUniversit di Bologna e referente indiscussa per gli studi su Romani, al quale ha dedicato numerosi e importanti interventi. Saranno inoltre presentati tre lavori inediti di giovani studiosi su aspetti finora poco esplorati della vita dellartista ed un approfondimento sul fondo dei Musei di Brescia. Il pomeriggio di studi sullartista sar ancora pi importante soprattutto alla luce delle prospettive future, dal momento che Fondazione Brescia Musei ha in progetto la pubblicazione di una antologia dedicata ai pi importanti scritti inerenti il pittore bresciano, divenuti ormai per lo pi di difficile reperimento e - a coronamento dellintero percorso di revisione filologica e critica cos condotto - la realizzazione del catalogo generale dellartista.







Edita Periodici © All rights reserved.
Cookie policy
segreteria@editaperiodici.it
www.editaperiodici.it


Via B. Bono, 10
24121 Bergamo
Tel. 035 270989
Cod. Fisc. e P.IVA 02103160160
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Registro imprese nr. 02103160160
REA - 306844
Publifarm